Kontakt

Spiritualitá

image_kontakt

“E ne trarremo non storie di Angeli volanti, né argomenti di fede, ma, come usava allora, criteri di conoscenza, di analisi della personalitá, del destino.”    (Igor Sibaldi)

Circa vent’anni fa, durante la stesura della mia tesi, sono entrata in contatto per la prima volta con un concetto che ha assunto un’importanza determinante nell’analisi che stavo facendo. Si è trattato di un impulso inconscio e inconsapevole, che improvvisamente era lí e che spiegava tutto. Tutto assumeva un senso.

Negli ultimi anni quello stesso concetto mi ha richiamato nuovamente, e mi ha richiesto ancora intraprendere un  nuovo lavoro, questa volta inserito in un altro contesto e relativo ad altre dimensioni.

Allora quel concetto su cui avevo lavorato era il Ciclo di Vita/Morte/Vita.
Adesso pure.
Allora parlavo di un ambito mediatico
Ora parlo di un ambito medianico.

In questa sezione descriveró il meraviglioso lavoro con dimensioni diverse dalla nostra, ma di cui facciamo comunque parte, racconterò dell’eternitá come stato energetico che vive costantemente in noi e fuori di noi, che è caratterizzato da dei processi chimici incomprensibili razionalmente, ma che avvengono, nonostante tutto.

Parleró di sensi e percezioni che esistono, persistono e non vogliono essere messi a tacere, energie che ci arricchiscono interiormente, presenti al di sotto o al di fuori del nostro Io e che aspettano solo di comunicare con noi.

Lasciatevi sorprendere!